Tag: Bruno Cianci

Mare, Barca Pulita, Carlo Auriemma ed Elisabetta Eordegh

Premio Marincovich 2019

Artico Mian Premio MarincovichL’edizione 2019 del Premio giornalistico-letterario Carlo Marincovich è giunta alla stretta finale. I giurati, infatti, hanno emesso il verdetto: ecco le terzine finaliste sia per la sezione saggistica sia per la narrativa.

Premio Marincovich 2019 – Sezione Saggistica
  • Artico di Marzio G. Mian (edito da Neri Pozza)
  • Una specie di paradiso di Franco Giliberto e Giuliano Piovan (edito da Marsilio)
  • Storia del Mediterraneo in 20 oggetti di Amedeo Feniello e Alessandro Vanoli (edito da Laterza)
Premio Marincovich 2019 – Sezione Narrativa
  • Magellano di Gianluca Barbera (edito da Castelvecchi)
  • Sfida sull’oceano di Andrea Stella (per San Paolo Edizioni)
  • La vela di Odessa di Luciano Piazza (per Youcanprint)

 

Imbarcazioni in legno Bortolami Premio MarincovichPremi Speciali

La giuria assegnerà anche due premi speciali: uno al libro “Barcolana – Un mare di racconti” (edito da Giunti), che celebra i 50 anni della regata più grande del mondo, a cura di Mitja Gialuz e Alessandro Mezzena Lona; l’altro, invece, va a Leonardo Bortolami, autore di “Imbarcazioni in legno – Il restauro consapevole“, manuale tecnico (edito da Il Frangente).

Anche per la sezione giornalistica la giuria ha già attribuito due premi: il primo va a Bruno Cianci, amico della Libreria del Mare e autore dell’articolo Lloyd’s Register apparso su Nautica (cultura del mare); il secondo, invece, va ad Antonio Vettese, autore di Ciao Raul apparso su Il giornale della Vela (navigazione).

Il Premio Marincovich

Il Premio Marincovich nasce nell’Aprile 2009 per ricordare la passione e la competenza con cui per quasi cinquant’anni Carlo Marincovich ha scritto di mare, di regate e di motori.

La Giuria del Premio, presieduta da Patrizia Melani Marincovich, è composta da progettisti, giornalisti, scrittori e “uomini e donne di mare”. I giurati hanno espresso le loro valutazioni, considerando la ricerca, l’originalità e la chiarezza di scrittura… Ma non solo! Anche il dettaglio, lo stile e, nel caso dei libri, l’emotività, il coinvolgimento ed il contenuto didattico.

I premi sono “oggetti, parti e componenti di imbarcazioni che hanno fatto la storia e la cronaca moderna del design e dell’andar per mare” montati a trofeo, gentilmente offerti da armatori, atleti, circoli nautici e collezionisti. Un prezioso e originale riconoscimento per chi ha a cuore il mare e tutto ciò che lo circonda!