Le Argonautiche

| ,

Le Argonautiche

Questo mese vi parliamo di un classico della letteratura marinaresca che più classico non si può. Le Argonautiche, infatti, è un vero e proprio poema epico risalente al periodo ellenistico ed è opera di Apollonio Rodio, antico poeta greco e discepolo di Callimaco. Composto da quattro libri, Le Argonautiche si ispira ai poemi omerici, archetipo di tutti i poemi successivi.

LA TRAMA

Le Argonautiche narra la famosa vicenda, già tratteggiata da Omero nell’Odissea, di Giàsone (e non Giasòne) e dei suoi a bordo della nave Argo, diretti verso la Colchide alla ricerca del vello d’oro. Il primo e il secondo libro descrivono il viaggio degli Argonauti guidati dal principe Giasone, il terzo è incentrato sulla figura di Medea e il quarto narra della conquista del vello d’oro e del ritorno in patria attraverso fantasiosi itinerari.

GIASONE E MEDEA

Chi tra voi mastica un po’ di letteratura di greca saprà certamente chi sono questi due personaggi, in particolare la metà femminile della coppia. Medea, temibile e spregiudicata regina descritta in maniera magistrale da Euripide e da Seneca, è qui ancora ragazzina, già votata alle arti magiche, ma ancora priva di quella malizia e di quella sfrontatezza che ne faranno un personaggio amato e molto discusso. I due si innamorano grazie all’intervento degli dei e Medea aiuta Giasone a conquistare il vello d’oro grazie ai suoi poteri. Giasone non è l’eroe cui Omero ci aveva abituati con i suoi poemi; è un personaggio eroicamente inadeguato, non all’altezza di risolvere in autonomia la vicenda. Per questa sua fragilità e debolezza, che lo introducono in una dimensione quotidiana, è un personaggio molto vicino al sentire ellenistico, decisamente più moderno e, per la sua umanità, anticipatore dell’Enea virgiliano.

ARGO E IL VIAGGIO PER MARE

L’imbarcazione capitanata da Giasone è l’Argo, comunemente immaginata come una galera dotata di una vela con cinquanta rematori. La leggenda vuole che sia stata la prima pentecontera ad affrontare un viaggio in alto mare e che al termine della missione sia stata trasportata in cielo, a formare l’omonima costellazione.

LA NOSTRA PROPOSTA

L’edizione presente in negozio, edita nel 2019, presenta il testo greco a fronte. Non solo, quindi, un’occasione per gli amanti della letteratura marinaresca, ma anche una sfida per tutti gli appassionati grecisti. Conoscevate questo libro e il suo autore? Se siete curiosi di leggerlo lo potete trovare qui o venendo a trovarci in libreria!

Lascia un commento

Restiamo in contatto!
Compila il form per ricevere la nostra newsletter

* campo obbligatorio

 

logo sernicola sviluppo web milano