The best sea books
in the heart of Milan
since 1973

Opening hours

We're open from monday to saturday from 10am to 7pm.

Brand new!

  • quaderno origami “notes veliero”
  • biglietto pieghevole con busta – origami “coccodrillo”
  • biglietto pieghevole con busta – origami “squalo”
  • biglietto pieghevole con busta – origamo quilling “faro”
  • scena di pesca in algeria
  • …nessuno
  • i piratini e il tesoro goloso
  • la famiglia codalunga e il topo pirata
  • moby dick
  • biglietto pieghevole con busta – origamo quilling “tartaruga”
  • biglietto pieghevole con busta – origamo quilling “relax”
  • biglietto pieghevole con busta – origamo quilling “father and son”
  • surf shacks vol. 2
  • surf shacks
  • titanic the ship magnificent – slipcase
  • titanic
  • titanic unseen
  • basi navali e aeree della regia marina nella prima guerra mondiale 1914-1918
  • la senna
  • la leggenda del ragazzo che credeva nel mare
  • quaderno origami “notes veliero”

    Quaderno con copertina rigida, pagine bianche e origami dell’Amerigo Vespucci in prima pagina.

    Learn more

  • biglietto pieghevole con busta – origami “coccodrillo”

    Ogni prodotto rappresenta un progetto unico, tagliato, assemblato, montato e rifinito nei più piccoli dettagli.

    Learn more

  • biglietto pieghevole con busta – origami “squalo”

    Ogni prodotto rappresenta un progetto unico, tagliato, assemblato, montato e rifinito nei più piccoli dettagli.

    Learn more

  • biglietto pieghevole con busta – origamo quilling “faro”

    Questo biglietto è stato realizzato a mano con l’antica arte del Quilling (o Filigrana di Carta). Tale tecnica era utilizzata dai Monaci Amanuensi durante il Rinascimento Italiano per impreziosire i Codici Miniati. A differenza del comune biglietto stampato, i Quilling Origamo sono piccole opere d’arte, uniche e originali: un pensiero particolare per persone e occasioni speciali.

    Learn more

  • scena di pesca in algeria

    In una narrazione ibrida, a metà strada fra il romanzo e il racconto breve, Magani restituisce il quadro multiforme di un’umanità accarezzata con sottile ironia nelle sue incongruenze e bizzarrie, nei suoi difetti e negli umori incostanti. A cucire insieme i pezzi, in una trama impalpabile che spesso riaffiora e altrettanto spesso si inabissa per lasciare spazio alle vicissitudini dei personaggi, è la lenza con cui Ahmed il pescatore, a dispetto di ogni difficoltà, tende la sua trappola al barbo. L’apparente e leggendaria immobilità di quest’uomo che aspetta la preda fa da contraltare a una minaccia costante e imprevedibile che rende vano l’affaccendarsi dei personaggi e il loro tentativo di mantenersi a galla. Il terremoto, che ha sfigurato il volto di Algeri, è la fatalità contro cui è inutile combattere e al tempo stesso è folle anche solo pensare di arrendersi. A ogni scossa, a ogni crollo, a ogni catastrofe risponde l’urgenza della vita, la tenace speranza di risollevarsi. Nelle pagine di “Scena di pesca in Algeria” si condensa la vita di ciascuno, con le vittorie, le ineludibili sconfitte e le peripezie che fanno di ogni storia apparentemente banale e trascurabile un’incredibile avventura.

    Edizione: 2020

    Learn more

  • …nessuno

    John Digby è ancora un bambino quando, dopo Waterloo, entra nella Royal Navy e da quel momento incrocerà sulle sue rotte imperatori, pirati, poeti, rivoluzionari, scienziati, filibustieri, eroi. Dal 1815 al 1865 il mondo diventa irriconoscibile: legno e vela lasciano il posto ad acciaio e carbone, cannoni e corazze iniziano una corsa in avanti che nessuno riuscirà più a controllare, portando l’essere umano verso la distruzione. Questo John lo ha capito.

    In un crescendo che trascina il lettore come un’onda, il protagonista vive sul mare le vicende del suo tempo, da midshipman ad ammiraglio, sempre combattuto tra un’anima atlantica e una mediterranea. Dall’autore di Bacicio do Tin, eccone ora il seguito: la storia di un uomo stanco e disilluso alle soglie del mondo moderno, un nuovo Ulisse eternamente in viaggio tra vascelli e corazzate, fino all’ultima missione che cambierà il suo destino… E forse anche il nostro.

    Edizione: 2020

    Learn more

  • i piratini e il tesoro goloso

    Divertente e colorato quaderno operativo, per bambini e bambine dai 3 ai 6 anni, propone 48 attività studiate per accompagnare e sostenere lo sviluppo attraverso il gioco. Grazie a consegne semplici e immediate i bambini potranno sviluppare le abilità fondamentali in età prescolare divertendosi.

    Età: 3+

    Edizione: 2020

    Learn more

  • la famiglia codalunga e il topo pirata

    Mamma Irma e papà Piero decidono di portare i loro tre piccoli al mare, dove incontreranno Tito, un buffissimo topo pirata, e il suo aiutante, il gabbiano Gilberto.

    Allegati al libro troverete una pratica tasca estraibile che contiene 6 pennarelli, un poster da colorare e tantissimi stickers “attacca-stacca” per decorare e completare le illustrazioni del libro.

    Età: 3+

    Edizione: 2020

    Learn more

  • moby dick

    Ti sei mai chiesto cosa c’è dietro ai classici della letteratura?
    Ai loro autori vissuti in un’epoca tanto lontana?
    Ai personaggi incredibili che popolano le loro pagine?

    Il Cartavolante è un grande foglio ripiegato su se stesso che ti accompagnerà alla riscoperta dei romanzi e degli autori che ami oppure che ancora non hai letto ma che tanto ti incuriosiscono.

    Ogni numero è dedicato a un romanzo classico e, dispiegando il foglio, troverai tante illustrazioni e contenuti a lui interamente dedicati.

    L’ultima pagina, infine, è composta da un grande poster di cm 50×70 che potrai appendere, regalare o collezionare a tuo piacere.

    Questa pubblicazione nasce dall’immaginazione di Elisabetta Stoinich e Pemberley Pond, le quali hanno voluto dar voce agli autori che più amano creando un libero connubio tra illustrazione, handlettering e testo nel quale il lettore possa immergersi, ritrovando o scoprendo le grandi opere letterarie mai dimenticate.

    Edizione: 2020

    Learn more

  • biglietto pieghevole con busta – origamo quilling “tartaruga”

    Questo biglietto è stato realizzato a mano con l’antica arte del Quilling (o Filigrana di Carta). Tale tecnica era utilizzata dai Monaci Amanuensi durante il Rinascimento Italiano per impreziosire i Codici Miniati. A differenza del comune biglietto stampato, i Quilling Origamo sono piccole opere d’arte, uniche e originali: un pensiero particolare per persone e occasioni speciali.

    Learn more

  • biglietto pieghevole con busta – origamo quilling “relax”

    Questo biglietto è stato realizzato a mano con l’antica arte del Quilling (o Filigrana di Carta). Tale tecnica era utilizzata dai Monaci Amanuensi durante il Rinascimento Italiano per impreziosire i Codici Miniati. A differenza del comune biglietto stampato, i Quilling Origamo sono piccole opere d’arte, uniche e originali: un pensiero particolare per persone e occasioni speciali.

    Learn more

  • biglietto pieghevole con busta – origamo quilling “father and son”

    Questo biglietto è stato realizzato a mano con l’antica arte del Quilling (o Filigrana di Carta). Tale tecnica era utilizzata dai Monaci Amanuensi durante il Rinascimento Italiano per impreziosire i Codici Miniati. A differenza del comune biglietto stampato, i Quilling Origamo sono piccole opere d’arte, uniche e originali: un pensiero particolare per persone e occasioni speciali.

    Learn more

  • surf shacks vol. 2

    Surf Shacks Vol. 2 takes you inside the eclectic homes of surfers around the world.

    Surfing is a way of life. A life dominated by the waves and the tide with a cozy place to pause in between. The second chapter in the Surf Shacks series by Matt Titone illustrates how surfers live both on and offshore.

    Many abodes can fall under the label of surf shack: city apartments, cabins nestled next to national parks or tiny Hawaiian huts. Surfing communities are overflowing with creativity, innovation and rich personas. Surf Shacks takes a deeper look at surfers’ homes and artistic habits. Glimpses of record collections, strolls through backyard gardens or a peek into a painter’s studio provide insight into surfers’ lives.

    From the remote Hawaiian treehouse and converted bus home of the Goodwin family to the Japanese mountain cabin that the founder of Gentemstick, Taro Tamai, calls home, every space has a unique tale. Jamie Smallwood, a sustainable architect, built an off the grid shipping container compound in Byron Bay as a new domicile. The moments that these vibrant personalities spend away from the swell and the froth are both captivating and nuanced.

    Through anecdotes and photographs, illustrations and conversations, Surf Shacks reveals a more personal side to surfing and its eclectic cast of characters.

    Edition: 2020

    Learn more

  • surf shacks

    Surfing is a way of life. A life dominated by the waves and the tide with a cozy place to pause in between. Creative personalities crafting bold homes, Surf Shacks illustrates how surfers live both on and off shore.

    Many abodes can fall under the label of surf shack: New York City apartments, cabins nestled next to national parks or tiny Hawaiian huts. Surfing communities are overflowing with creativity, innovation and rich personas. Surf Shacks takes a deeper look at surfers’ homes and artistic habits. Glimpses of record collections, strolls through backyard gardens or a peek into a painter’s studio provide insight into surfers’ lives both on and off shore.

    From the remote Hawaiian nook of filmmaker Jess Bianchi to the woodsy Japanese paradise that the former CEO of Surfrider Foundation in Japan, Hiromi Masubara, calls home to the converted bus that Ryan Lovelace claims as his domicile and his transport, every space has a unique tale. The moments that these vibrant personalities spend away from the swell and the froth are both captivating and nuanced.

    Through anecdotes and photographs, illustrations and conversations, Surf Shacks reveals a more personal side to surfing and its eclectic cast of characters.

    Edition: 2017

    Learn more

  • titanic the ship magnificent – slipcase

    2 volumes box set.

    The largest, most luxurious ship in the world, wrecked on her maiden voyage after colliding with an iceberg mid-Atlantic, has become the stuff of legends. While everyone knows the new White Star liner was glamorous, full of millionaires when she sank, few appreciate just how luxurious she was. Even in Third Class, the accommodation was better than on First Class on many older ships. For the first time, Bruce Beveridge, Steve Hall, Scott Andrews and Daniel Klistorner look at the construction and exterior of the ship itself and at her interior design and fittings. From cobalt blue Spode china and Elkington plate silverware in the à la carte restaurant to the design of the boilers and fixtures and fittings on board the world’s most luxurious vessel, they tell the story of a liner built at the peak of the race between the British, French and Germans to build bigger and better ships.

    Volume One covers the design and construction of Titanic, with individual chapters detailing such diverse areas as the riveting of the ship, her heating and ventilation systems, funnels, steering and navigation systems and more.

    Volume Two covers the interior design and fitting out of the ship and presents detailed deck-by-deck information, from the palatial rooms of First Class to areas of the ship seen only by the crew.

    Edition: 2016

    Learn more

  • titanic

    A unique chronology, Titanic: A Journey Through Time tells the captivating full story, moment by moment, from the birth of the key players to the latest expeditions, recovery and exhibition of artefacts. Herein is a feast of information and illustrations as well as the latest scientific information from the wreck site and a fascinating exploration of the effect this ill-fated vessel has had on popular culture and the media since its sinking. Fully updated with recent developments in Titanic’s on-going story, this revised and expanded third edition is the result of many years of painstaking historical research on three continents and is an essential reference work for all those who have found the continuing saga of Titanic irresistible.

    Edition: 2020

    Learn more

  • titanic unseen

    Titanic was meant to be another success in a litany of past glories for the White Star Line. Her fate was an unexpected shock and global tragedy, ensuring her immortality in the minds of millions even 100 years later. But her untimely demise often overshadows her remarkable life: the distinguished heritage of her fleet, the ingenuity of those who built her and the dedication of those who worked on board, many of whom would later become heroes. Titanic Unseen provides a unique insight into what it meant to build, deploy and operate the great ships of the White Star Line in the Titanic era. Weaving together images from the evocative albums of White Star crew member Philip Bell and Harland & Wolff engineer John Kempster, it is a revelatory portrait of this iconic vessel.

    Edition: 2016

    Learn more

  • basi navali e aeree della regia marina nella prima guerra mondiale 1914-1918

    Il volume affronta per la prima volta nella storia editoriale dell’Ufficio Storico della Marina Militare il tema d’insieme delle infrastrutture terresti (basi navali e aeree) della Forza Armata, esaminate durante la Prima Guerra Mondiale tra il 1914 e il 1918.

    Penisola con uno sviluppo di coste importante rispetto alla sua dimensione terrestre complessiva, l’Italia, la sua potenza navale e la sua capacità di proiezione in Mediterraneo e fuori di esso hanno sempre avuto nelle basi navali e aeree, nei porti, nelle piazzeforti marittime e in generale nelle proprie infrastrutture terrestri lo scopo di supportare a vario titolo la flotta militare e quella commerciale in mare, ma anche di essere parte viva della difesa costiera e della sua pianificazione strategica di lungo periodo.

    Durante il conflitto, soprattutto Taranto, Brindisi e Venezia, ma anche Ancona, Porto Corsini e tanti altri luoghi della penisola e sulle coste dell’Africa del Nord, furono coinvolti più o meno direttamente nell’importante opera di fronteggiare l’Impero Austro-Ungarico per mare, per terra e in aria, alla guida prima di Luigi di Savoia, Duca degli Abruzzi, e di Paolo Thaon di Revel e poi, dalla fine del 1917, di quest’ultimo da solo.

    Il tema è esaminato con un insieme organico di contributi di più autori, che hanno lavorato nel quadro di un accordo di collaborazione scientifica tra l’Ufficio Pubblica Informazione e Comunicazione dello Stato Maggiore della Marina e il Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell’Architettura de “La Sapienza” – Università di Roma.

    Edizione: 2019

    Learn more

  • la senna

    Celebrata da poeti, scrittori, chansonnier e pittori, la Senna è senza dubbio uno dei simboli della Francia. Il fiume, che sgorga da una rete di sorgenti su un altopiano della Borgogna e si ingrossa fino a diventare maestoso nel suo tragitto di 777 chilometri verso il mare, fa un viaggio nella storia: lambisce insediamenti preistorici, antiche città romane, castelli medievali, abbazie e campi di battaglia della Seconda Guerra Mondiale. Lungo il suo corso, la Senna sa aprirsi senza esitazione, consentendo a ogni città sulle sue rive di rivendicarne la mistica. Ma ha un unico grande amore: ­Parigi. La rive gauche e la rive droite brulicano di vita: qui è possibile mangiare e bere, sposarsi, praticare yoga, comprare libri, assistere a spettacoli pirotecnici, sfilate di moda, concerti… La cattedrale che vanta il maggior numero di visitatori al mondo, Notre-Dame, si trova su un’isola al centro della Senna; il museo d’arte più visitato del pianeta, il Louvre, si affaccia sul fiume.

    Passando attraverso un quadro di Renoir e una poesia di Prévert, un fotogramma del Favoloso mondo di Amélie e un’aria di Puccini, una citazione dei Miserabili e una preghiera a Sequana, la dea che dà il nome alla Senna, Elaine Sciolino, giornalista e corrispondente americana da Parigi, firma un’appassionata lettera d’amore alla città più romantica del mondo e al suo fiume.

    Edizione: 2020

    Learn more

  • la leggenda del ragazzo che credeva nel mare

    Ci sono onde che portano molto più lontano dell’orizzonte

    Quando si tuffa Marco si sente libero. Solo allora riesce a dimenticare gli anni trascorsi tra una famiglia affidataria e l’altra. Solo allora riesce a non pensare ai suoi genitori di cui non sa nulla, non fosse che per quella voglia a forma di stella marina che forse ha ereditato da loro.
    Ma ora Marco ha paura del mare. Dopo un tuffo da una scogliera si è ferito a una spalla e vede il suo sogno svanire. Perché ora non riesce più a fidarsi di quella distesa azzurra. Perché anche il mare lo ha tradito, come hanno sempre fatto tutti nella sua vita. Eppure c’è qualcuno pronto a dimostrargli che la rabbia e la rassegnazione non sono sentimenti giusti per un ragazzo. È Lara, la sua fisioterapista, che si affeziona a lui come nessuno ha mai fatto. Lara è la prima che lo ascolta senza giudicarlo. Per questo Marco accetta di andare con lei nel paesino dove è nata per guarire grazie al calore della sabbia e alla luce del sole. Un piccolo paesino sdraiato sulla costa dove si vive ancora seguendo il ritmo dettato dalla pesca per le vie che profumano di salsedine. Quello che Marco non sa è il vero motivo per cui Lara lo ha portato proprio lì. Perché ci sono segreti che non possono più essere nascosti. Perché per non temere più il mare deve scoprire chi è veramente. Solo allora potrà sporgersi da uno scoglio senza tremare, perché forse a tremare sarà solo il suo cuore, pronto davvero a volare.

    Edizione: 2018

    Learn more

Our history

La Libreria del Mare was born in the Seventies and is located inside an ancient grocery store in the heart of Milan. Today the bookshop boasts a selection of almost 10000 books and other items, obviously including nautical charts and pilot books. In addition, La Libreria del Mare promotes seafaring culture through a series of meetings with the most successful authors in the field. Among others: Giovanni Soldini, Bjorn Larsson, Simone Perotti, Davide Besana, Elisabetta Eordegh and Carlo Auriemma... Finally, the bookshop collaborates with numerous public and private institutions (BookCity Milano, Municipality of Milan, Ocean Film Festival Italia and Urban Blue City Milan).

Barca Pulita

Barca Pulita is a 44 foot ketch with low environmental impact; her crew experiments new technologies for renewable energy conversion on board. For more than thirty years Elisabetta Eordegh and Carlo Auriemma have been looking for those islands where no one arrives in the middle of the oceans... And they got to the most remote and improbable corners of the planet, showing the treasures hidden in those hard-to-reach places.

Let's keep in touch!
Fill in the form and receive our newsletter

 

logo sernicola sviluppo web milano