Emilio Salgari e i suoi pirati

| ,

Emilio Salgari

Cari lettori, ecco per voi di nuovo un classico della letteratura marinaresca. In realtà questa volta vogliamo imbrogliare un po’ e concentrarci, più che su un’opera, sul celeberrimo e prolifico autore Emilio Salgari.

“OH CAPITANO, NON CAPITANO”

Prendiamo in prestito (e storpiamo) questa citazione da L’attimo fuggente per iniziare a raccontare la storia di Salgari, nato a Verona nel 1862. Il nostro Emilio sognava di diventare capitano di marina e per questo motivo iniziò a studiare nel 1878 al Regio Istituto Tecnico e Nautico Paolo Sarpi di Venezia, senza mai terminare gli studi e senza quindi ottenere il titolo di Capitano. Ciò non l’ha mai fermato, comunque, dal definirsi tale e infatti molti dei suoi romanzi sono firmati dal Capitano Emilio Salgari. Anche la sua permanenza in mare fu molto breve, non fu mai un grande navigatore e non vide nessuno dei luoghi in cui decise di ambientare le sue opere ma, ancora una volta, questo non è mai stato un limite.

SANDOKAN E IL CORSARO NERO

Sono oltre 80 i romanzi scritti da Salgari nel corso della sua travagliata vita (terminata con un suicidio nel 1911) e molti sono quelli di dubbia attribuzione. I più famosi, i più amati, i più copiati e trasposti in film, sceneggiati, fumetti e cartoni animati sono sicuramente i due cicli che hanno per protagonisti Sandokan e il Corsaro Nero. Il ciclo Pirati della Malesia, in cui veniamo a conoscenza del pirata Sandokan, si compone di 11 titoli tra cui i famosissimi I pirati della Malesia e Le tigri di Mompracem. È invece nel ciclo Pirati delle Antille, 6 titoli in totale, che fa la sua comparsa Il corsaro Nero.

MOMPRACEM

Nel preparare per voi questo articolo, cari lettori, ci siamo imbattuti in un’interessante curiosità: l’isola di Mompracem, nonostante le precise coordinate lasciate da Salgari nei suoi romanzi, non si trova nelle moderne cartine geografiche. Nelle carte nautiche antiche, datate tra il 1600 e il 1800 è invece presente, seppur con nomi leggermente diversi. Un’ipotesi – mai confermata – avanzata da Giulio Raiola nel suo libro Sandokan, mito e realtàsostiene che l’isola di Mompracem sia in realtà l’isola Keraman, (in malese l’isola che scompare), un’isola che sta venendo lentamente erosa dal mare.

SALGARI ALLA LIBRERIA DEL MARE

Non tutte le opere di Salgari hanno un diretto collegamento con il mare che, comunque, rimane un elemento fondamentale dei suoi racconti d’avventura. Alcune di esse sono disponibili nella nostra libreria, in diverse versioni per adulti e anche per bambini. Una nostra selezione per avvicinare grandi e piccini a questo autore italiano conosciuto in tutto il mondo, che avrebbe avuto ancora molto da raccontare.

Se volete scoprire quali libri di Salgari abbiamo disponibili e quali possiamo procurare su richiesta, basta cliccare qui.

Buona lettura, cari lupi di mare, e buon vento a tutti!

Lascia un commento

Restiamo in contatto!
Compila il form per ricevere la nostra newsletter

logo sernicola sviluppo web milano