eva

Sottotitolo: una donna, una barca e l’oceano

Autore: castiglioni i.

Editore: rusconi

ISBN: LDM1550676173

COD: LDM1550676173 Categorie: ,

22,00

1 disponibili (ordinabile)

Descrizione

Raro esemplare della prima edizione di Rusconi del 1976 in ottimo stato di conservazione.

Libro rilegato con copertina cartonata e sovraccoperta stampata.

Con dedica a penna fra privati.

Ida Castiglioni, nata a Varese ma residente a Milano, ha attualmente trent’anni. Appassionata di sport fin da giovane, prima di interessarsi alla vela si dedicò per anni alle competizioni sciistiche. Architetto, a lungo istruttrice al “Centro Velico” di Caprera, la Castiglioni cominciò a farsi conoscere dal vasto pubblico quando, nel 1973, partecipò alla regata Città del Capo-Rio de Janeiro sul “Namar IV”. Ha poi navigato lungo le coste degli Stati Uniti, dell’Inghilterra e del Mar Baltico e ha partecipato, inoltre, a numerose regate nel Mediterraneo. All’inizio del 1976 ha preso parte un’altra volta alla Città del Capo-Rio de Janeiro sul “Criloa”, con un equipaggio di sole donne.

Recentemente ha fatto parlare di sé i giornali per la sua partecipazione alla OSTAR, la più dura e celebre regata per navigatori solitari, che va da Plymouth in Inghilterra a Newport in USA. E’ la prima don na italiana ad aver affrontato una simile prova. Partita con il suo yacht “Eva”, rimase isolata per un guasto alla radio di bordo per trentasette giorni, tanto da essere ritenuta dispersa. Invece, inaspettatamente, ella ricomparve e giunse al traguardo, conquistando per di più un’ottima posizione nella classifica d’arrivo: trentesima sui centoventisei partiti e prima degli italiani in tempo compensato.

Un’esperienza come quella vissuta da Ida Castiglioni non si dimentica neppure ad anni di distanza, ma le impressioni rischiano di sfumare nel ricordo e nella riflessione. Ecco perché ha particolare valore questa testimonianza “a caldo”, questo racconto scritto non appena terminata l’impresa, mentre tutto è ancora vivo e vibrante nella memoria.

L’autrice narra la sua vicenda di donna spersa nell’oceano, sola, nel senso letterale della parola, mancandole perfino la radio. Una esperienza che è un’avventura e insieme un momento spirituale unico, in cui la protagonista ha provato e sofferto sensazioni contrastanti, violente e irripetibili.

Il lettore troverà pertanto in questo libro un racconto affascinante e ricco di suspense, un documento eccezionale di vita e anche molti ricordi di altre esperienze precedenti.

Un’opera che si legge tutta d’un fiato, in cui alla narrazione di un’avventura straordinaria si aggiunge il fatto eccezionale che ne sia protagonista una donna.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “eva”