encyclopedie, ou dictionnaire raisonné des sciences, des arts et des metiers, par une societe de gens de lettres

Sottotitolo: premier volume des planches – marine et evolutions navales

Autore: aa.vv.

Editore: societes typographiques de lausanne et berne

ISBN: LDM1596117720

600,00

1 disponibili (ordinabile)

Descrizione

Raro esemplare degli ultimi due capitoli del primo volume di tavole della sesta edizione (tirata in 6000 esemplari) delle Sociétés Typographiques de Lausanne et de Bernes, pubblicata fra il 1778 e il 1782, in buono stato di conservazione. In-8, legatura con copertina rigida cartonata successiva, creata con materiali d’epoca; con macchie di umidità; 31 pp. con 37 tavole fuori testo, di cui alcune acquerellate a mano e 4 mancanti (Pl. XVII, Suite de la Pl. XVII, Pl. XIX, Suite de la Pl. XIX), + 12 pp. di “Evolutions Navales” con 3 tavole fuori testo + 2 pp. di “Avis au Relieur”.

Messa in ordine e pubblicata da Denis Diderot dell’Académie Royale des Sciences et des Belles-Lettres de Prusse e, quanto alla parte matematica, da Jean Baptiste Le Rond d’Alembert dell’Académie Royale des Sciences de Paris, dell’Académie Royale des Sciences et des Belles-Lettres de Prusse e della Société Royale de Londres.

L’Encyclopédie è una delle più vaste enciclopedie edite nel corso dei secoli. La prima edizione venne pubblicata in 28 volumi fra il 1751 e il 1772 a Parigi da uno straordinario gruppo di intellettuali illuministi sotto la direzione di Diderot e D’Alembert. Il successo fu tale che ne vennero stampate diverse copie “contraffatte”.

Fra il 1758 e il 1776, infatti, venne realizzata un’edizione italiana (ma sempre in lingua francese) a Lucca, in 28 volumi, a cura di Ottaviano Diodati e, fra il 1769 e il 1778, un’altra edizione (ancora in lingua francese) a Livorno, sempre in 28 volumi, a cura dell’Abate Michelangiolo Serafini e di Filippo Gonnella.

Nello stesso periodo, per l’esattezza fra il 1770 e il 1776, ne venne realizzata un’altra edizione a Ginevra, sempre in 28 volumi, a cura di Gabriel Cramer per Charles Joseph Panckoucke, il quale, fra il 1776 e il 1780, realizzò anche 7 volumi, “ufficiali” e legittimi, di integrazione all’edizione originale dell’Encyclopédie.

Tutte queste edizioni, però, realizzate nel formato in-folio, avevano un costo importante. Visto il grande successo commerciale, si pensò, quindi, di realizzarne una versione più compatta e con costi più contenuti. La pubblicazione nel formato in-quarto vide la luce in Svizzera, in varie tirature da 39 volumi, eseguite da Jean Léonard Pellet (per conto di Pierre Jacques Duplain) a Ginevra e dalla Société Typographique a Neuchatel, fra il 1777 e il 1780.

Dulcis in fundo, si arriva all’edizione in-ottavo, pubblicata fra il 1778 e il 1782 a cura delle Sociétés Typographiques di Losanna e di Berna, composta da 39 volumi e ancora più a buon mercato per i lettori dell’epoca, che è l’edizione a cui appartiene l’esemplare in nostro possesso.

Un’opera mastodontica, la prima vera enciclopedia universale della storia, nonché la più importante testimonianza degli ideali illuministi, che modificò profondamente il modo di pensare e di vedere il mondo nella seconda metà del XVIII Secolo.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “encyclopedie, ou dictionnaire raisonné des sciences, des arts et des metiers, par une societe de gens de lettres”