mediterraneo – polinesia – tirrenide – hesperia (l’avventura del mare)

59,00

Sottotitolo: (4 volumi)

Autore: folco quilici

Editore: rothmans publications

ISBN: LDM1656519190

1 in stock (can be backordered)

1 in stock (can be backordered)

Description

Rara collezione completa (prima edizione) composta da 4 volumi editi da Rothmans Publications in collaborazione con Arnoldo Mondadori Editore fra il 1995 e il 1996 in perfetto stato di conservazione. In-8, brossura illustrata a colori con alette; 144 pp. a volume, con frontespizi illustrati in nero; con numerose fotografie (di Folco Quilici e Luca Tamagnini) a colori nel testo.

  • Mediterraneo – La rotta degli Argonauti (1995)

Dall’aletta anteriore: Il Mediterraneo è ancora vivo o sta morendo? Quali sono, ancora oggi, i segreti che gelosamente custodisce?E‘ possibile l’esperienza di un’avventura emozionante nelle sue acque che paiono essere ormai un luna-park per vacanze di massa?

Le pagine di questo libro ci portano alla scoperta del Mediterraneo per rispondere a questi e ad altri interrogativi. E ci mostrano come lungo le rive e nelle isole del nostro mare il passato non cessi di spiegarci il presente; e quanto il presente ci aiuti a conoscere il passato.

Le straordinarie imprese degli archeosub e il valore dei tesori da loro riportati alla luce, così come la vita che riesplode nelle zone protette, mentre insensate stragi svuotano intere aree marine, sono solo alcune tra le tante realtà del Mediterraneo alle soglie del nuovo millennio. Il quinto, da quando l’uomo ha preso a percorrerlo, da quando lo ama e lo teme, lo venera come un Dio o lo devasta senza rimorsi.

Di nessun mare del mondo si è altrettanto scritto, nessuno è stato così studiato, scandagliato, analizzato. Nonostante questo, sono ancora tanti i suoi aspetti poco noti o addirittura ignoti; sono infinite le immagini stupefacenti che può donarci; sono entusiasmanti le sorprese che ci riserva.

  • Polinesia – Isole e atolli del mito (1995)

Dall’aletta anteriore: Il mar di Polinesia non lo troverete indicato in nessuna carta geografica o mappa nautica: ma ne potete leggere seducenti descrizioni nelle pagine di scrittori come Joseph Conrad, Herman Melville, Robert Louis Stevenson, Jack London, autori che l’hanno percorso e amato, creando quel mito dei Mari del Sud che continua ad affascinare chi sogna un’avventura oltre l’orizzonte.

Ma non è un sogno il viaggio nel quale questo libro ci conduce. E’ un itinerario nei Mari del Sud come oggi si presentano a chi voglia raggiungerli, di persona o con la fantasia. E’ la scoperta del mondo delle mille isole, dove un piccolo popolo il cui canto è la nostra terra è il mare ha saputo farsi anfibio. E’ un invito all’avventura tra squali e scogliere di corallo, nei banchi di perle, nelle foreste di cocotiers. L’Autore naviga tra queste isole da più di quarant’anni, da questi luoghi ha riportato film e libri oggi famosi (come L’ultimo paradisoTikoyoOceano). Quilici, e con lui i superstiti polinesiani degli arcipelaghi più remoti, ci conduce di approdo in approdo, in caccia di esperienze emozionanti e spesso drammatiche. Anche in questo itinerario, la magia del mare confonde il passato con il presente: così da offrirci un’esperienza unica e irripetibile.

  • Hesperia – Da Aquileia al Mare di Sicilia (1996)

Dall’aletta anteriore: Si riteneva un tempo che Adriatico e Jonio fossero un unico grande mare. All’enorme bacino era dato il nome di Hesperia, raggruppando così genti, acque, terre, isole, insomma tutta la natura legata a quel mondo marittimo. Folco Quilici, attraverso le undici affascinanti tappe in cui è suddiviso il volume, ripercorre l’antica Hesperia, immergendosi nelle bellezze naturali e riscoprendo le tracce delle numerose civiltà che l’hanno caratterizzata.

Il racconto si snoda dall’alto Adriatico allo Jonio, per poi giungere al Mare di Sicilia. Un itinerario lungo una rotta ricca di sorprese: gli approdi, i colpi di vento, le immersioni e le incursioni nel passato… tutto contribuisce a questa nuova avventura della conoscenza nella quale l’autore ci coinvolge, invitandoci a navigare con lui lungo le novecento miglia dei nostri mari, ancora prodighi di scoperte e sorprese, sopra e sotto le onde.

  • Tirrenide – Gli spazi del maestrale (1996)

Dall’aletta anteriore: Per gli antichi il Tirreno era un Oceano. Per chi lo naviga di onda in onda alla ricerca dei suoi segreti è ancora oggi un oceano. E lo è grazie a quanto rivela lungo le sue coste, nelle sue profondità, nelle vicende delle sue genti. E’ un Mediterraneo nel Mediterraneo, un vero oceano-continente: Tirrenide, appunto, da un’intuizione del grande storico Sabatino Moscati che lo definisce un’area di concentrazione, di sedimentazione, di interrelazione di civiltà, quando mai suggestiva e feconda (…) dalla quale emerge un discorso illuminante.

La nostra rotta da sud a nord del Tirreno sconfina nelle acque del Mar di Sardegna e del Mar di Liguria e riscopre, dal presente, il passato. Solcano le onde con noi, risalendo il maestrale, le navi fenicie, etrusche, romane, le corazzate della seconda guerra mondiale, i galeoni di Genova, le feluche degli incursori arabi, compagni in questa navigazione che ci porta oltre un orizzonte che ci è familiare, là dove ancora si celano misteri ed enigmi affascinanti.

Let's keep in touch!
Fill in the form and receive our newsletter

logo sernicola sviluppo web milano